<link rel="stylesheet" href="//fonts.googleapis.com/css?family=Roboto%3A400%2C400i%2C700">Modello ISEE Università 2019 — novità e i documenti necessari da portare al CAF, dove scaricare e come compilare il modello
Modello isee università

MODELLO ISEE UNIVERSITÀ 2019 – CI SARANNO NOVITÀ?

Descrizione accurata della documentazione da portare all’università per modello isee 2019.

Chiarimenti su cosa sono le fasce isee università e su come calcolarle.

Informazioni sul modello isee università e sulla sua compilazione.

Modello isee università: cos’è?

Ogni anno uno studente universitario, oltre a doversi preoccupare di studiare con impegno, frequentare le lezioni e sostenere gli esami, ha anche il peso del dubbio per quanto riguarda il pagamento delle tasse.

Infatti in genere sono i genitori ad occuparsi di pagare le tasse, tranne i casi minori dove gli studenti lavorano per mantenersi gli studi.

Nel primo caso lo studente avrà l’ansia di dipendere economicamente dai genitori e di non poter sbagliare un esame, per evitare di fare spendere troppi soldi ai parenti.

Nel secondo caso lo studente lavora e si trova nelle condizioni di dover impiegare troppo tempo per avere quei soldi che gli servono per pagare le tasse.

Ma come si fa a sapere quanto si dovrebbe pagare per le tasse?

La cosa indispensabile da fare è compilare il modello isee prima e portarlo all’Ateneo universitario, nel momento in cui vanno a provvedere all’iscrizione all’anno Accademico in questione.

Questo modello isee università sarà indispensabile per procedere al calcolo preciso delle tasse universitarie legata alla possibilità contributiva della famiglia dello studente, o allo studente stesso se è indipendente economicamente.

Da qualche anno è entrata in vigore la cosidetta riforma Isee, che ha provocato soprattutto un fattore: la modifica sostanziale del rilascio della DSU, dichiarazione sostitutiva unica.

Quest’ultima serve a definire il reddito del nucleo familiare e la fascia di appartenenza della persona in questione.

Una famiglia per permettere al figlio studente di iscriversi e di frequentare all’anno accademico, dovrà procurarsi il nuovo modello isee.

Potrebbe servire loro anche per altre cose:

  • Beneficiare di esenzioni e agevolazioni per diritto allo studio;
  • Calcolo preciso tasse universitarie;
  • Possibile esenzione pagamento tasse universitarie;
  • Prestazioni sanitarie;
  • Agevolazioni e benefici per eventuale studente disabile.

Per ottenere queste cose il cittadino dovrà mettere in atto la nuova procedura che a che fare sia con i nuovi moduli da compilare e usare, e sia con i documenti da portare al CAF o da utilizzare per compilare in maniera autonoma il modello attraverso il calcolo del fatturato familiare e il sistema ISEE INPS.

Dopo aver effettuato queste operazioni un ente controllerà e darà risposta entro 10 giorni dal rilascio: dovrà dare un lasciapassare definitivo oppure dovrà indicare eventuali errori o problemi.

Tu che leggi l’articolo sei studente universitario?
RISPONDERE

Qual’è il suo funzionamento?

La famiglia e lo studente dovranno quindi richiedere il modello isee università 2019 al Caf o all’Inps il rilascio della DSU: questo documento a dare la prova sul fatto che fanno parte di un tipo di capacità contributiva.

Quindi in base al reddito della propria struttura familiare si farà il calcolo dell’Isee, grazie al quale si stabilirà con precisione la fascia di reddito e si potrà quindi capire quale con precisione la cifra che lo studente dovrà versare per la seconda rata delle tasse nel suo Ateneo universitario e si vedrà anche eventuali prestazioni di diritto allo studio può avere.

Per avere il modello isee si deve andare per forza a uno dei caf che è collegato e convenzionato all’ateneo di appartenenza o all’Inps. In questo ultimo bisognerà usare il sistema ISEE INPS on line attraverso con un codice pin.

Appena si ha la DSU andrà portata nella segreteria della propria università entro la scadenza prevista, che in genere varia per ogni ateneo.

L’ISEE universitario dovrà essere presentato per forza da tutti gli studenti che si vorranno iscrivere all’anno accademico 2019 e anche da quelli che hanno fatto richiesta per avere la borsa di studio.

Chi non presenterà nei tempi previsti la DSU pagherà il massimo delle tasse previsto da quell’ateneo: ricordiamo che quegli studenti che non vogliono richiedere nessuna agevolazione possono anche scegliere di non portare questo modello.

Documenti per isee università

 

Come compilare e dove scaricare il modello

I possibili modelli da utilizzare possono essere 2:

  1. un’alternativa è il modello mini ISEE, che va utilizzato per quelle situazioni facili cioè in quelle famiglie dove non ci sono disabili, figli di partner che non vivono insieme o che sono separati e chi non deve fare la dichiarazione dei redditi;
  2. poi abbiamo il modello ISSE Università 2019, che va presentato da chi non possiede i requisiti richiesti per il primo modello.

Per quanto riguarda la compilazione la persona deve usare il modello integrale ISEE e compilare una serie di aspetti:

  • Modello isee mini inserimento obbligatorio per tutti;
  • Modulo MB. 2: che può servire solo se si presenta la richiesta di presentazione per diritto allo studio;
  • Modulo FC. 1: modello mini che riguarda tutte le prestazioni e che va compilato da tutti;
  • Modulo 1rid: esso va collegato nel caso di prestazioni particolari legate ai dottorati di ricerca. Oppure viene usato in alternativa al modulo MB. 1 nel caso di nucleo familiare poco numeroso;
  • Modulo FC. 2: da fare solo in presenza di persone con handicap fisici e quindi non autosufficienti;
  • Modulo FC. 4: compilare se c è l’opzione di componente aggiuntiva che avviene per esempio nel caso di prestazioni universitarie in presenza di genitori non sposati e che non vivono insieme.

ISEE università infografica

 

Tax area università: chiarimenti

Questa cosa è stata introdotta un paio di anni fa all’interno dello student act, che consisteva in una serie di interventi e provvedimenti all’interno della Legge di Bilancio, che dovevano essere utili per favorire il percorso universitario per i giovani.

Un provvedimento importante in tal senso deciso dal Governo è stata appunto la tax area studenti dell’ università e che permette di evitare di pagare le tasse di iscrizione all’università a quelle persone che non superano i 13 mila euro.

Tu che leggi l’articolo con chi hai compilato il modello isee?
RISPONDERE

Riduzione delle tasse

Chi invece possiede un fatturato tra i 13 mila e i 30 euro avrà comunque una riduzione delle tasse universitarie: ricordiamo che queste ultime non possono andare oltre il 7 per cento di differenza tra la soglia di esenzione a 13 mila euro e ISEE.

Questo provvedimento e agevolazione vale innanzitutto per le matricole, mentre per gli studenti degli anni successivi l’esenzione o riduzione saranno collegate ai meriti relativi ai crediti acquisiti con esami e moduli fatti.

Per andare nel dettaglio possiamo dire che bisognerà ottenere 10 crediti se si è iscritti al secondo anno e 25 per chi iscritto dal terzo anno al massimo primo fuori corso.

Ma chi avrà questi privilegi sarà comunque tenuto a pagare determinate cose e cioe:

  • Tassa regionale che serve per onorare il diritto allo studio;
  • Imposta di esonero;
  • Imposta di bollo;
  • Imposta graduazione dei contributi.

Solo una categoria di studenti può essere esentata dal pagamento della tassa regionale: quelli esonerati per l’articolo 3 comma 22 e chi ha borse di studio nazionali per merito.

Quindi quest’anno è ancora più importante presentare con puntualità il modello isee: tutte le informazioni e particolari possono essere trovati nei siti online degli atenei.

Calcolo isee per università

I documenti da portare con se al CAF

Uno studente e la famiglia che si occupa di compilare il modello isee dovrà scegliere se affidarsi a un commercialista privato o se andare in un CAF.

Una scelta è da fare assolutamente perché non è saggio fare tutto da soli, perché  c’è il rischio di fare degli errori che potrebbero creare problemi.

Sarà indispensabile chiaramente trovare un commercialista valido oppure un caf competente, magari affidandosi alla ricerca sul web o con un passaparola con parenti e amici, che hanno fatto la stessa esperienza.

Per fare questa operazione nel migliore dei modi bisognerà procurarsi determinati documenti e portarli con se dal commercialista o al CAF: nella tabella che segue andremo a vederli nel dettaglio:

Documenti di identità e codici fiscali di tutta la famigliaEventuale contratto che attesta che lo studente vive in affitto in una casa locata
Modello unico 730, nuovo modello cu autonomi, giacenza conto corrente, depositi in banca o alla PostaDocumenti che attestino eventuali indennità, redditi per irpef, assegni studio, mantenimento per coniuge o figli
Depositi bancari, titoli di stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, assicurazioni, fondi per investimentiPatrimonio netto del bilancio in caso di persone che lavorano in autonomia o hanno società
Quota capitale in caso di mutuo per acquisto casa o per la costruzione di un immobileSuccessione, atto di compravendita, successione o certificato catastale in caso di terreni agricoli, fabbricati o aree edificabili
Per studenti disabili certificazione che attesta l handicap, carte che attestano eventuali spese mediche ospedaliere o di assistenza a domicilioPer imbarcazioni e autoveicoli che eventualmente si si possiedono durante la presentazione della Dsu: targa di una moto o di un’auto superiore ai 500 cc oppure di navi
Francesca Lombardi / Caporedattore
Le è piaciuto questo articolo? Condividelo con I suoi amici , per favore
Classifica
( 1 , average 5 from 5 )
Finanzaitalia.net
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:
Cliccando sul bottone "Pubblica il commento", io accetto il trattamento dei dati personali e autorizzo la presente politica della confidenzialità.