<link rel="stylesheet" href="//fonts.googleapis.com/css?family=Roboto%3A400%2C400i%2C700">Imu terreni agricoli 2019 — il calcolo, scadenza e l'esenzione Imu per i terreni agricoli montani
Imu terreni agricoli

IMU TERRENI AGRICOLI 2019: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Guida per i proprietari terrieri su quelle che sono le novità relative al pagamento dell’Imu per il 2019!

Chiarimenti su come funziona il calcolo e su quali categorie di contribuenti potranno godere dell’esenzione. Dettagli sull’Imu dei terreni agricoli montani.

Cenni introduttivi

Nello scorso articolo ci siamo occupati di un argomento molto rilevante per gli italiani sia a livello burocratico che fiscale e cioè il pagamento dell’IMU.

Un tema delicato e che come abbiamo detto in precedenza, viene penalizzato sia dalle tante informazioni sbagliate che si leggono su Internet e sia dal fatto che nel corso degli anni dal punto di vista legislativo le cose sono cambiate tante volte, con il risultato di confondere le persone.

Tante di loro per ovviare a tutto ciò scelgono di affidarsi a un professionista e cioè a un commercialista, con la speranza che lo aiuti a non sbagliare e a fare i passi avventati.

Ma commercialista a parte, per un libero professionista non è accettabile non sapere certe cose.

Lo scopo di questo articolo è quello di offrire al lettore, e specialmente a chi è proprietario di terreni agricoli, delle informazioni e dei dettagli utili su tutto quello che riguarda il pagamento o l’esenzione dell’Imu 2019.

IMU terreni agricoli: scadenza 

La prima cosa sulla quale ci soffermeremo per quanto riguarda l’Imu che dovranno pagare è la scadenza in quanto è una delle informazioni più importanti, in quanto può evitare il rischio di pagare in ritardo e di incorrere in sanzioni.

Allora possiamo dire che chi vorrà pagare l’intera somma in un’unica tranche dovrà prendere in considerazione come data di scadenza il 18 giugno, mentre chi non se la sente di affrontare questa grossa spesa in un’unica rata, dovrà pagare un acconto come prima cosa entro il 17 giugno e per quanto riguarda il saldo, e cioè la seconda rata, avrà tempo fino al 16 dicembre 2019.

Come calcolarla

Per quanto riguarda il calcolo prima di capire quale sarà la cifra da pagare, ci sarà da chiarire un aspetto molto importante.

Infatti bisognerà porsi una domanda e cioè se il terreno al quale ci si riferisce è di proprietà di un soggetto iscritto alla previdenza agricola e coltivatore diretto, oppure no.

Nel primo caso, per via della Legge di stabilità del 2016 e per la precisione per il comma 13 dell’articolo 1, l’Imu non dovrà essere pagata.

Se invece il terreno è posseduto da un coltivatore facente parte di un’altra categoria invece sarà necessario versare l’Imu attraverso questo tipo di calcolo: si dovrà pagare l’aliquota ordinaria decisa e stabilita dal Comune dove è ubicato il terreno.

Il reddito dominicale

Questa aliquota andrà applicata al reddito dominicale rivalutato in una percentuale pari al 25% e collegato al primo giorno dell’anno di riferimento e moltiplicato per il coefficiente 135.

Molti ora si chiederanno sicuramente: cos’è il reddito dominicale rivalutato?

In sintesi per reddito dominicale rivalutato si intende quella parte di reddito fondiaria che attraverso una maniera diretta, consente alla proprietà di venire pagata.

Ora nel prossimo paragrafo andremo a vedere come fare per compilare in maniera precisa il modello F24, senza fare errori di imprecisione o per disinformazione.

Esenzione imu terreni agricoli

Come si compila il modulo?

Un proprietario di un terreno agricolo ha la possibilità di pagare il modello F24 o con il bollettino postale e la scelta è libera. Ma dovrà sapere come si compila il modulo e glielo spiegheremo nella prossima tabella!

Nella parte sinistra metteremo la voce da compilare e invece nella parte destra spiegheremo come farlo:

Codice ente o codice comuneScrivere codice catastale del proprio comune

soluzione si dovrà barrare anche la casella acconto

Immobili che sono variatiQuesta casella è da inserire solo nel caso di cambiamenti nell’anno precedente
SaldoQuesta casella si barra nel caso in cui si deve pagare il saldo:se invece si paga in un’unica
Numero degli immobiliScrivere il numero degli immobili
Il codice tributo terreni agricoli imuMettere il codice 3914 per tributo terreni agricoli
Importo debito versatoScrivere importo imu che bisogna pagare
Anno al quale ci si riferisceMettere come anno in questo caso 2019

Andiamo ora a chiarire nel prossimo paragrafo la questione relativa all’esenzione imu terreni agricoli per tutti i coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali già titolari di pensione.

Calcolo imu terreni agricoli

Esenzione IMU per i coltivatori diretti in pensione: novità 

Il Dipartimento delle Finanze del MEF circa un anno fa ha provveduto a chiarire in maniera definitiva.

Innanzitutto dobbiamo ricordare che un pensionato per poter usufruire di determinati privilegi e cioè le agevolazioni per i coltivatori diretti e Iap e quindi per non pagare l’Imu, dovrà essere iscritto all’Inps ed essere in regola con i contributi pagati.

Per poter usufruire

Un pensionato per poter usufruire quindi dell’esenzione del versamento dovrà seguire tutti i parametri oggettivi e soggettivi e che sono scritti nella normativa di riferimento cioè l’articolo 13 comma 2 del D.L. n. 201 del 2011 e dell’art. 1 del D.Lgs. n. 99 del 2004, così come stabilito dalla circolare n. 3/DF del 18 maggio 2012.

I punti che un pensionato dovrà seguire

Vediamo nel dettaglio in un elenco quali sono i punti che un pensionato dovrà seguire per rispettare la normativa di riferimento!

  • Il perpetuare continuo dell’utilizzazione agro-silvo-pastorale attraverso alcune attività nella coltivazione del proprio terreno;
  • Essere iscritto nella lista della previdenza agricola;
  • La qualifica soggettiva di coltivatore diretto (CD) o di imprenditore agricolo professionale (IAP) di cui all’art. 1 del D. Lgs. n. 99 del 2004.

Quindi il Mef ha voluto chiarire l’aspetto della compatibilità tra la condizione di essere un coltivatore diretto e  imprenditore agricolo professionale e la possibilità di continuare ad essere iscritti nella previdenza agricola.

Imu terreni agricoli infografica

Terreni agricoli montani: quali sono esenti dall’IMU

Andiamo infine a vedere quali sono i terreni agricoli montani e non che non devono versare l’IMU.

Quelli che sono situati in isole piccole:

  • I terreni i quali proprietari sono i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionisti e che fanno parte della lista della previdenza agricola;
  • Infine quelli che saranno usati per allevamento animali, agricoltura e svicultura, a prescindere dalla qualifica professionale del proprietario.
Francesca Lombardi / Caporedattore
Le è piaciuto questo articolo? Condividelo con I suoi amici , per favore
Classifica
( 3 , average 5 from 5 )
Finanzaitalia.net
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:
Cliccando sul bottone "Pubblica il commento", io accetto il trattamento dei dati personali e autorizzo la presente politica della confidenzialità.