<link rel="stylesheet" href="//fonts.googleapis.com/css?family=Roboto%3A400%2C400i%2C700">Registrazione del comodato di uso gratuito all'Agenzia delle entrate — come procedere nel 2019
Registrazione comodato d uso gratuito agenzia delle entrate

COMODATO DI USO GRATUITO ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE: COME PROCEDERE NEL 2019

Informazioni sulla registrazione del comodato di uso gratuito all’Agenzia delle entrate.

Istruzioni sulla compilazione del modello 69 e f23 imposta di registro.

Elenco condizioni per avere l’esenzione del 50 per cento IMU TASI per il comodato uso gratuito tra genitori e figli.

Parte introduttiva

Sembrerà strano ma ancora nel 2019 nonostante la tanta informazione che circola nei mass media e nel web, si fa moltissima confusione su temi molto importanti dal punto di vista burocratico e che risultano fondamentali nelle scelte che facciamo nella vita quotidiana.

Un esempio riguarda il comodato di uso gratuito, che come concetto è abbastanza semplice, ma non sempre viene compreso.

Ma cos’è il comodato di uso gratuito?

Per comodato di uso gratuito intendiamo un contratto grazie al quale abbiamo la possibilità di consegnare in via del tutto gratuita una casa in nostro possesso a un terzo soggetto. Questo immobile andrà restituito obbligatoriamente alle stesse condizioni nelle quali si è trovato, alla fine del contratto.

Tu che leggi l’articolo in che ruolo ti trovi?
RISPONDERE

Questo tipo di formula differisce molto dal classico e tradizionale contratto di affitto, in quanto in questo caso il proprietario decide in autonomia di dare in uso il suo immobile a un’altra persona in maniera gratuita.

Ma anche se la casa è ceduta a titolo gratuito il contratto deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate, ma non è obbligatorio.

Registrare presso l’Agenzia delle Entrate il contratto di comodato di uso gratuito serve per ottenere lo sconto del 50 per cento per l’IMU, per quanto riguarda il comodato di una casa concessa a genitori, parenti o figli.

 Comodato d uso gratuito agenzia entrate

Come procedere con la registrazione

Ora chiariamo per chi leggerà un’aspetto importante del comodato di uso gratuito e cioè andremo a vedere il ruolo dei due soggetti che stipulano questo accordo verbale o scritto.

Chi possiede un immobile in termine tecnico viene definito comodante e invece chi usufruirà della casa in maniera gratuita si chiama comodatario.

Quest’ultimo quindi avrà la possibilità di usare e godere della casa che gli è stata concessa, ma non potrà avere nessun tipo di pretesa dal punto di vista legale .

Ciò significa che egli potrà usare quella casa esclusivamente nelle tempistiche decise e presenti nelle carte firmate insieme al titolare, ma non potrà assolutamente cederla a una terza persona, a meno che l’intestatario sia consapevole e consenziente.

Invece la registrazione del  contratto di comodato d uso gratuito all’ agenzia delle entrate, si dovrà fare procurandosi il modello 69 e pagando l’imposta di registro prevista per la somma di duecento euro, usando il modello F23 codice tributo 109T.

Quando si deciderà di fare la registrazione andando all’Agenzia delle Entrate sarà obbligatorio avere con se due contratti in copia e con la firma originale.

Una di esse rimarrà negli archivi degli uffici dell’ente, un’altra sarà consegnata a chi detiene il possesso dell’immobile, mentre il comodatario riceverà una fotocopia semplice e senza imposta di bollo.

 Agenzia delle entrate contratto di comodato d uso gratuito

Ora facciamo un elenco sulle cose obbligatorie da portare con se per poter effettuare l’operazione:

  • Modello 69 completo di tutti i dati che servono;
  • Due copie del contratto dell’immobile che andranno registrate;
  • Fotocopie di un documento di identità di entrambi i soggetti;
  • Una copia valida del modello F23, utile a dimostrare che il pagamento obbligatorio per l’imposta di registro sia stato completato;
  • Una marca da bollo di 16 euro per ogni 100 pagine del contratto.

Comodato di uso gratuito infografica

Come effetuare nel dettaglio l’operazione

Nella prossima tabella andremo a descrivere nel dettaglio, come compilare il modello 69 per la registrazione del comodato di uso gratuito.

Queste informazioni sono utili per entrambi i soggetti coinvolti nell’accordo scritto:

Quadro A dati generici: bisogna scrivere e inserire i dati più importanti del proprietario, che ha voluto che il contratto fosse registrato.Quadro B: persone che avranno gli effetti giuridici delle carte del contratto. In questa situazione bisogna scrivere i dati di entrambe le persone.

Nella situazione nella quale il contratto di comodato sia di tipo familiare andrà compilata pure la riga di sotto.

Quadro C informazioni sugli immobili: qua andranno messi i dati che identificano la casa, oggetto di registrazione.Modello 69: firma di chi richiede la registrazione. Qua va inserita la firma originale del proprietario della casa.

Tu che leggi l’articolo hai mai avuto in concessione un immobile in comodato di uso gratuito?
RISPONDERE

 

Francesca Lombardi / Caporedattore
Le è piaciuto questo articolo? Condividelo con I suoi amici , per favore
Classifica
( 2 , average 5 from 5 )
Finanzaitalia.net
Commento: 4
  1. Marco

    Ho dato un’abitazione in comodato a mio figlio, ma non abbiamo mai stipulato niente di scritto. Cosa comporta in merito al pagamento della Tasi?

    1. Francesca Lombardi (автор)

      Il comodato quando stipulato in forma verbale è efficace ai fini civilistici, ma in questi casi il possessore avrebbe l’impossibilità di usufruire ai fini Tasi delle agevolazioni o assimilazioni stabilite dal Comune; in particolare l’assimilazione che trova applicazione con i parenti in linea retta entro il 1° grado.

  2. Cosimo

    Quali moduli servono per la registrazione del comodato presso l’Agenzia delle Entrate?

    1. Francesca Lombardi (автор)

      Serve il modello 69, compilato in tutte le sue voci e la ricevuta di pagamento del modello F23, in cui si paga l’imposta di registro di 200 euro.

Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:
Cliccando sul bottone "Pubblica il commento", io accetto il trattamento dei dati personali e autorizzo la presente politica della confidenzialità.